Cerca un prodotto o una visura

Dove mi trovo? Home | News | Camere di Commercio, firmato il decreto per la riforma

Camere di Commercio, firmato il decreto per la riforma

Oggi il Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, ha firmato il decreto per la riforma ed il riordino delle Camere di Commercio.

Il Decreto ministeriale 8 agosto 2017 - Camere di commercio, rideterminazione delle circoscrizioni territoriali ha lo scopo di razionalizzare e rendere più efficiente il sistema delle Camere di Commercio completando un percorso già iniziato con il decreto legislativo n. 219 del 2016.

Il Riordino delle Camere Di Commercio

Il decreto, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 219 del 19 settembre 2017, ridetermina le circoscrizioni territoriali, istituisce nuove camere di commercio e determina in materia di razionalizzazione delle sedi e del personale.

La riforma prevede in pratica la ridefinizione delle circoscrizioni territoriali delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura mediante accorpamento. Le Camere di Commercio passerano da 95 a 60 sedi sul territorio nazionale e salvaguardando la presenza di almeno una camera di commercio in ciascuna Regione.

REGIONI N. SEDI CCIAA PRE - DECRETO N. SEDI CCIAA POST - DECRETO
Valle d`Aosta 1 1
Piemonte 7 4
Liguria 2 2
Lombardia 12 7
Trentino Alto Adige 2 2
Veneto 5 5
Friuli Venezia Giulia 3 2
Emilia Romagna 8 5
Toscana 9 5
Umbria 2 1
Marche 5 1
Lazio 5 3
Abruzzo 4 2
Molise 1 1
Campania 5 4
Puglia 5 4
Basilicata 2 1
Calabria 5 3
Sardegna 4 3
Sicilia 8 4
Totale 95 60

Come ha commentato il Ministro Calenda: “Il decreto razionalizza e rende più efficiente l’intero settore - Si e` giunti a compimento di un percorso avviato nel 2016 sulla base della proposta di UNI0Ncamere che ha come risultato un piano complessivo di razionalizzazione delle sedi delle singole Camere di Commercio. La riforma porterà risparmi importanti, una più razionale riallocazione del personale, maggiori servizi alle imprese e una rimodulazione dell’offerta anche in relazione alle opportunità del piano Industria 4.0”.

Il decreto di riforma e i relativi allegati sono disponibili sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico

I dati e le informazioni sulle imprese sono ottenibili online richiedendo visure camerali (visura camerale ordinaria, o storico dell’impresa), bilanci ultimi depositati o passati, certificati camerali e visure protesti.


Condividi su:


Torna alle news